Cos’è la rilegatura a punto metallico?

Rilegatura punto metallico

La rilegatura a punto metallico è una tipologia di rilegatura che ti dà la possibilità di mettere insieme dei fogli a mo' di piccolo fascicolo attraverso l'uso di punti metallici che sono inseriti nella piegatura dei vari fogli sovrapposti per far sì che questi vengano uniti come un piccolo libro. Si tratta di una modalità di assemblaggio dei fogli che si serve dell'uso di punti metallici e per questo garantisce una certa resistenza all'intero lavoro.

Quando rilegare con punto metallico?

Spesso ti sarai chiesto: "quando è necessario rilegare a punto metallico?". Beh la domanda sembra avere una risposta scontata ma in realtà non è effettivamente così. Ovviamente quando abbiamo bisogno di creare dei cataloghi o degli opuscoli per la nostra azienda che non contengano troppi fogli viene da sé la necessità assemblare i fogli a mo' di libro o piccolo libro per poter dare la possibilità ai nostri destinatari (che siano essi futuri acquirenti oppure fornitori) di sfogliare in modo agevole e scorrevole i documenti presenti nel nostro elaborato. Molto spesso però rilegare diventa importante anche nella normale organizzazione del lavoro d'ufficio o anche nell'organizzazione dei documenti della propria quotidianità. Quante volte abbiamo a che fare con fogli e scartoffie che dobbiamo "archiviare" in modo ordinato? Probabilmente molte più volte di quelle che riusciamo a immaginare. Per questo motivo spesso la rilegatura di documenti che appartengono ad una medesima categoria può risultare molto importante. Stampare e rilegare con punto metallico è un'operazione che potrebbe risolvere molte azioni della nostra quotidianità anche perché si tratta di una modalità di assemblaggio dei fogli molto economica e semplice da effettuare.

Come funziona effettivamente la rilegatura con punto metallico?

Il gioco è semplice, vengono apposti al dorso di quello che sarà il nostro opuscolo dei punti metallici che possono essere di varie dimensioni (in generale i punti hanno una lunghezza di due centimetri e mezzo ma non è detto che non possano essere più grandi oppure più piccoli) attraverso uno strumento che somiglia molto alla comune spillatrice. Si tratta infatti di una spillatrice automatica che permette di eseguire un lavoro di precisione e veloce. I vari fogli vengono quindi "spillati" insieme lungo la piega verticale e uniti in maniera decisamente resistente. Questo tipo di rilegatura viene usata per un sacco di oggetti della vita quotidiana a partire dai settimanali e dalle riviste, quindi come puoi immaginare si tratta di manufatti in carta che contengono un numero limitato di fogli.
Il punto metallico ha infatti una "capienza" limitata; viste le sue caratteristiche e le sue dimensioni non si presta ad accogliere un numero eccessivamente alto di fogli. Rimane però una scelta intelligente nel caso dei piccoli opuscoli, dei libricini informativi e delle brochures. Insomma è un'opzione economica e di grande impatto che viene spesso scelta dalle aziende nel momento in cui si trovano ad operare delle scelte relative all'organizzazione del proprio materiale pubblicitario e informativo. 

Quando si usa questa rilegatura

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, questo tipo di rilegatura viene particolarmente in ausilio laddove si vogliano creare opuscoli e brochures che contengono un numero non troppo alto di fogli.
Questo perché il punto metallico, benché rappresenti un'ottima ed economica soluzione, ha sempre un certo limite di contenimento dei fogli viste le sue caratteristiche morfologiche. Si tratta quindi di capire quando è il caso di optare per questo tipo di rilegatura e quando invece è meglio scegliere un'altra tipologia di assemblaggio dei fogli. I pro sono sicuramente molti. Rilegare un opuscolo con il punto metallico è infatti un'operazione davvero semplice, veloce, poco dispendiosa e di sicura buona riuscita. Essa offre inoltre una serie di opzioni per quanto riguarda la natura del punto. Oltre ai punti metallici classici, esistono infatti i punti metallici omega, ossia quelli ad asola che in linea di massima vengono utilizzati per appendere manufatti cartacei di vario tipo. Questo tipo di fissaggio dei fogli risulta meno discreto rispetto al classico punto metallico perché sulla parte verticale della piegatura dei fogli la rilegatura metallica risulta visibile. Tuttavia, questa tipologia di rilegatura offre la possibilità di sfruttare il valore estremamente pratico di questo tipo di punto; ossia rende possibile appendere l'opuscolo o il catalogo che si sta rilegando.

I contro della rilegatura a punto metallico sono sicuramente i limiti di capienza e il fatto che il metallo, se non è di qualità, a lungo andare potrebbe deteriorarsi e creare appunto l' "effetto ruggine". Questa spiacevole eventualità potrebbe rischiare di macchiare i fogli e di rovinare soprattutto le potenziali foto o immagini che sono presenti nell'opuscolo. Malgrado ciò, c'è da considerare che questa ipotesi è piuttosto remota, dal momento che i materiali che vengono usati per effettuare questo tipo di rilegatura sono trattati in modo tale da evitare o di ritardare eventuali processi di deterioramento. Per questo motivo è sempre meglio affidarsi a dei servizi professionali per la rilegatura a punto metallico.
Effettivamente è impensabile rilegare opuscoli e libricini informativi "a casa", in maniera più o meno rudimentale, senza servirsi della dovuta strumentazione. Questo comporterebbe sicuramente dei risultati poco soddisfacenti e il dispendio inutile di energie. Inoltre, come abbiamo detto prima, se non vengno usati materiali di un certo tipo il punto metallico potrebbe perdere di tenacia e potrebbe deteriorarsi facilmente. In questo caso dunque consigliamo dei servizi tipografici seri oppure dei servizi online che puntano su materiali made in Italy. Effettuando l'ordine online sarà possibile ricevere gli opuscoli rilegati a punto metallico entro breve tempo e sarà inoltre possibile averli in maniera completa, senza dover fare ulteriori aggiunte manuali. Per farvi un'idea di come possono essere i risultati, vi consigliamo di fare un giro su Pinterest o semplicemente su Google Immagini; in questo modo potrete vedere come appaiono esteticamente le rilegature di questo tipo. Ovviamente, scegliendo il punto metallico classico si otterrà un aspetto finale dell'intero lavoro piuttosto leggero, ordinato e armonico. La maneggevolezza dell'opuscolo sarà comunque garantita dal fatto che il punto metallico rappresenta di per sé una certa sobrietà di rilegatura (soprattutto se si sceglie la versione classica/standard). Per questo motivo il lavoro apparirà leggero, maneggevole, facile da consultare e da mettere in borsa o nello zaino!